Sezione di Agrigento

Un evento unico per la nostra Sezione , che in questo momento riveste anche un segno di speranza e buon augurio: 16 nuovi arbitri sono stati promossi durante la sessione d’esame di Domenica 7 Giugno , la prima svoltasi in modalità telematica. E questa sperimentazione, tra le prime in assoluto in Italia rappresenta certamente una grande speranza di ripartenza per tutte le componenti calcistiche del nostro territorio , della serie noi ci siamo , siamo pronti a fischiare il calcio d’inizio.
Con l’autorizzazione del Presidente Nazionale Marcello Nicchi e la supervisione organizzativa del Comitato Regionale Arbitri della Sicilia , l’esame è arrivato dopo due mesi di corso telematico tenuto da diversi relatori, tra i quali Antonino Costanza – il Presidente Calogero Drago , Pietro Costanza .
La Commissione esaminatrice è stata presieduta dal Componente CRA Sicilia Alessandro D’Annibale della Sezione di Marsala che ha portato i saluti di tutta la Commissione Regionale e del Presidente Michele Cavaretta.
Telematiche le modalità’ di esami , dal quiz interattivo agli orali svolti tramite la visionatura e il commento di filmati certificati dal Settore tecnico Nazionale , alla compilazione dei verbali, alle firme sulla modulistica, tutto è stato svolto in maniera computerizzata, frutto di un’ AIA che si evolve .
Questi i nomi dei venti nuovi associati:
CASTRONOVO PIETRO
CATANIA MAURO VINCENZO
D'ANTONA LUIGI
GARUFO SIMONA
GRACEFFA DARIO
INGRAO GABRIEL
LA BARBERA CARMELO
MANGIAPANE TOMMASO
MICCICHE ' CALOGERO
MONTALBANO JESSICA
RESTIVO ANGELO
SALEMI DAVIDE
SCHEMBRI MATTIA
SIRACUSA ANGELO
STRINATI LUIGI
TUTTOLOMONDO STEFANO

Gero Drago Presidente della Sezione che ha fortemente voluto questa sperimentazione ha commentato : “sono felicissimo per molti motivi , vedo crescere la nostra Sezione di giovani , donne , uomini pieni di passione , voglia di crescere e mettersi al servizio del calcio , poter inserire questi nuovi colleghi che ci portano a superare i 170 associati e’ un segnale forte per tutti noi , significa che abbiamo voglia di continuare a vivere , divertirci , inseguire un sogno che dopo il brutto periodo passato offre una speranza di ripartenza , inoltre sono orgoglioso nel vedere che sempre più’ persone ci cercano , vogliono entrare nella nostra famiglia , diventare arbitri di calcio e questo e’ sintomo che siamo un ambiente sano , fatto di una classe dirigente credibile a cui i genitori affidano serenamente i loro figli per una crescita proiettata nei prossimi anni della loro vita ."
La soddisfazione però è anche del CRA Sicilia , il Componente Alessandro D’Annibale molto soddisfatto per la prova degli esaminanti a nome della Commissione Regionale si e’ complimentato e sottolineato come i nuovi colleghi sono fortunati a trovarsi in una sezione in cui l’etica , l’educazione , la tecnica , la formazione umana sono elementi fondamentali ricordando che non si può’ essere arbitri se prima non si e’ uomini .
In copertina: foto “di gruppo” per i 17 nuovi arbitri e la Commissione esaminatrice