Oggi, all’esito dell’assemblea sezionale, è stato eletto, per il quadriennio olimpico 2020-2024, il presidente Gero Drago con l’80% dei voti validi , una straordinaria e netta maggioranza , gli arbitri agrigentini hanno scelto la sua nuova guida, nel solco della continuità arbitrale, etica e morale.

 
Infatti, negli ultimi anni, la sezione di Agrigento si è contraddistinta per una particolare attenzione ai principi che fondano l’associazione arbitrale, e che il presidente ha voluto assolutamente porre al centro del suo operato e della sua nuova rielezione. Mai come oggi la sezione di Agrigento è risultata così compatta nella scelta della sua guida, contraddistinta da un presidente coraggioso e tenace, da un consiglio direttivo che si è dimostrato all’altezza del suo ruolo. Il presidente di sezione, forte del consenso ricevuto, ha dichiarato innanzitutto la felicità e l’orgoglio di essere il presidente di tutti gli arbitri agrigentini a dimostrazione che l’attività Svolta sino ad oggi è stata ricca di frutti, ma soprattutto ricca di valori etici e morali. il presidente Drago in questi anni ha voluto mettere al centro della sua azione il reclutamento e la formazione di tantissimi nuovi arbitri, giovani e talentuosi che saranno il futuro della nostra amata sezione di Agrigento, nonché ha valorizzato gli arbitri più esperti, nella guida delle nuove leve arbitrali. Si è aperta una nuova pagina ricca di successi associativi, nutrendo sempre quella passione che muove il cuore di tutti gli associati. L’odierna lezione, pertanto, è solo l’inizio di un cammino intrapreso già tre anni addietro, che proseguirà avendo come obiettivo la crescita dei giovani e la costruzione della famiglia arbitrale Agrigentina.
È stato eletto alla carica di delegato sezionale l’Ab Mario Chillura. Il collega si è particolarmente distinto per senso di appartenenza e attaccamento alla sezione, in ragione anche dell’importante e lunga carriera arbitrale svolta, raggiungendo una importantissima affermazione. Sempre impegnato per la sezione e i suoi giovani.
Gli associati Cacciatore e Marino sono stati eletti nuovi Revisori Sezionali.